Heroes meet in Maratea. Un racconto dal futuro sulla Basilicata targato SCAI Comunicazione

Un atto unico in forma di opera aperta. Saggio composito, evento comunicativo. Laboratorio d’ascolto e manifesto in scrittura. Cartoline da Heroes Meet in Maratea. Terza edizione. Dall’antefatto all’opera messa in scena. Un climax ascendente verso il gran finale. Quando l’evento si fa valore.

Da 0 a Heroes: le 72 ore degli eroi a Maratea

Da 0 a Heroes. Con le loro valige, pochi abiti e molti sogni, oltre 1000 eroi del nostro tempo hanno raggiunto Maratea dal 20 al 22 settembre per scrivere la propria riga nel manifesto del futuro. Heroes Meet in Maratea come meta e come senso stesso del viaggio di chi ha preso parte al più importante festival euro mediterraneo dedicato all’innovazione, all’idea di impresa, alle startup e all’intero panorama della digital transformation I più importanti mentor nazionali e internazionali riuniti in una bolla surreale hanno condiviso l’entusiasmo, lo scambio e la crescita, la contaminazione di idee e immaginato una nuova scrittura. Un nuovo modo e nuove dinamiche della società del futuro. Com’è andata?

Workshop e narrazione. Dalla teoria al circuito di ispirazione

Laboratori e workshop hanno impreziosito di contenuti teorici e pratici gli incontri nelle sale Bit e Coin Room, offrendo indirizzi reali e tools a imprenditori e startupper. La scuola e la formazione, gli spazi di co-working e le tecniche di apprendimento in linea con il digitale hanno coinvolto professionisti, docenti e bambini. Perché il futuro parte dai banchi di scuola. Vetrina teorica e pratica quella della Game Arena: palcoscenico per le startup in gara verso i premi della startup competition e per i desk di nuove tecnologie, approcci e servizi. Esibizioni, libri raccontati attraverso gli interventi dei loro autori interviste e presentazione di nuove realtà economiche e culturali hanno animato la nostra Exit Pool.

Nell’atmosfera fervente di un piccolo Olimpo (una piccola Davos) in cui l’incontro e lo scambio generano progetti, nuove collaborazioni, nuove idee di sviluppo. L’altra economia. L’altro modo di immaginare lo sviluppo. Incontro e contaminazione, confronto e luogo di ispirazione è stato poi il palcoscenico di Sala dei Nodi. La sala in cui il futuro ha preso appunti e il presente ha fatto da modello per provare i nuovi abiti del tempo che vedremo e che a Heroes ha preso forma. La lezione carica di pathos dei grandi protagonisti del nostro paese, da Mario Moretti Polegato a Oscar Farinetti. L’ispirazione magica e già iconica portata in palcoscenico da personalità del calibro di Yancey Strickler, Bob Dorf, Martin Wezowski e Daniel Ally. Essere, ascoltare gli eroi. E immaginarsi, diventare eroi.

365 giorni da Heroes. Costruire il territorio dal territorio

Una macchina che non si spegne né rallenta al termine di un evento. Heroes è una dichiarazione d’intenti racchiusa nella sua formula: un laboratorio in itinere al quale contribuiscono le più importati personalità del mondo dell’innovazione, dell’economia e dell’impresa. Attraverso un flusso costante e progettuale che culmina nelle tre giornate dell’evento. Ma che nelle coordinate Maratea, Italia, mondo legge una mappa da cui partire ciclicamente. Non solo verso l’edizione di Heroes 2019 ma verso l’idea di futuro di questo Sud che sa ispirare il volo e sa già volare.

Laboratorio, dunque, ma anche territorio. La scelta di Maratea, della Basilicata e del Sud sono il contenitore della formula. Il territorio diventa matrice per gli interrogativi, per le nuove possibilità e le indicazioni di sviluppo. Così un evento come Heroes diventa un luogo liquido che molto somiglia alla performance. Mentre si realizza è già movimento, è già costruzione proiettata al futuro. Un futuro che utilizza come luogo di incontro il nostro territorio e a partire da questo lo immagina arrivare. I quasi 300 speaker arrivati dall’Italia e dal mondo scelgono Heroes e Maratea con la consapevolezza di offrire un contributo umano e professionale a un modello di valorizzazione che dalle coste lucane sa proporsi come modello scalabile, replicabile. Nell’unicità che pure lo caratterizza. Quale valore ha, quindi, un evento come Heroes?

Comunicazione glocale e marketing territoriale

La chiave di lettura di ogni evento può offrire un insieme di indicazioni relative al suo contenuto e a ciò che ha rappresentato. Si trasforma in valore condiviso quando produce una chiave universale a cui ogni protagonista contribuisce. Accade a Heroes, dove davvero è il mondo a darsi appuntamento a Maratea, dando vita a una reale e operativa fucina di talento. Il prodotto è il territorio stesso e aver reso il territorio produttore e innesco di incontri, di esperienze e cultura narrata, è diventato il modo più concreto di costruire sviluppo e valorizzazione.

La formula Heroes che inizia come laboratorio, continua col territorio e costruisce nuovi rapporti, nuove imprese, nuovi progetti di sviluppo, disegna infine una strategia di marketing territoriale di successo. Strategia replicabile e costantemente implementata dal circuito di influenze che confluiscono in questo evento.

Dall’Università alle aziende, dalle PMI agli Enti e alle Istituzioni fino agli investitori, ai business angel e ai nuovi startupper. Heroes ha immaginato e consolidato una dimensione che ogni anno cresce e si rinnova attraverso l’apporto sempre più coinvolto dei protagonisti emblematici dell’economia e della società civile del panorama mondiale. Un mezzo di fermento e di fermentazione per le politiche economiche e di sviluppo e la creazione di una vera e propria nuova via e nuova cultura dell’innovazione. Gli eroi, dopotutto, non si fermano mai.

www.goheroes.it