Nel mercato B2B le aziende che hanno adottato strategie digitali in aggiunta al marketing tradizionale stanno crescendo più in fretta. E non a caso, negli ultimi anni c’è stata una vera e profonda evoluzione. Oggi scopriamo insieme quali sono le strategie e le tendenze più efficaci del marketing B2B.

Cos’è il marketing B2B?

Il marketing B2B si riferisce al mercato business-to-business: l’espressione inglese, ormai ampiamente diffusa in Italia, è utilizzata per definire il processo di vendita di beni e servizi tra aziende

Uno degli obiettivi del marketing B2B deve essere come prima cosa la customer expectation. Come sappiamo, le aspettative del consumatore variano in base al segmento di mercato e nel corso del tempo, ma l’obiettivo di dare valore al cliente, anche in questo caso, come per il marketing B2C, rimane lo stesso. Il cliente rimarrà sempre il fulcro principale delle azioni dell’azienda, dalla fase di awareness fino all’acquisto

LEGGI ANCHE: 14 previsioni per il 2022 sul Digital Marketing

Strategie efficaci di marketing B2B

Dopo aver ricordato che il cliente va seguito lungo l’intero funnel di vendita, il nostro obiettivo sarà sempre, e in parallelo, quello di garantire al cliente la migliore customer experienceCome fare? Ecco delle efficaci strategie digitali da seguire per il tuo business.

Social media marketing

I social media sono diventati ormai strumenti indispensabili per ogni tipologia di business. Oltre ad essere una vetrina utile per farsi conoscere e attrarre clienti, sono utili anche nella vendita dei propri prodotti o servizi. Forse crederai che per il tuo modello di business non servano, ma ti sbagli di grosso! 

Curare la propria presenza online è sempre utile, ma se in più, con i social media, puoi attuare delle campagne mirate in base al tuo target di riferimento per inviargli dei messaggi specifici, perché non sfruttarli? L’importante è capire su quali canali social si trova il tuo pubblico. Linkedin, ad esempio, può essere un ottimo strumento per il marketing B2B dato che sulla piattaforma si concentra il maggior numero di aziende e professionisti.

LEGGI ANCHE: 5 consigli per trovare clienti B2B utilizzando Linkedin

E-commerce

Il commercio online per aziende B2B può essere una grande sfida. Sicuramente bisogna dedicarci del tempo, attuare una forte strategia per costruire la propria presenza online e puntare sulla SEO, Google Ads e sul content marketing. Ma nel lungo periodo può restituirti ottimi risultati.

Content Marketing

Creare contenuti specifici, utili e di qualità è necessario per generare lead da un target specifico di utenti. Il content marketing aiuta le aziende a creare la propria identità e a guidare il cliente verso il compimento di determinate azioni. Perciò bisogna sicuramente creare un piano di comunicazione che lo comprenda, stabilendo il corretto tone of voice da portare avanti lungo tutta la strategia di contenuti, dalle landing page al sito, dal blog ai canali social.

LEGGI ANCHE: Social media: 4 intramontabili trends per il B2B

Email marketing 

Le newsletter sono email periodiche inviate, in questo caso, dalle aziende per le aziende con lo scopo di informarle riguardo a promozioni, sconti, occasioni di formazione o eventi imminenti. Quando vengono inviate ai lead già “caldi”, ovvero ai potenziali clienti, è importante avere chiaro qual è l’obiettivo e inserire una call to action chiara e visibile che li porti a compiere l’azione richiesta.

Tendenze di marketing B2B

Negli ultimi anni le tendenze digitali nel marketing B2B hanno preso il “sopravvento” rispetto al marketing tradizionale e, non a caso, l’utilizzo del machine learning e dell’intelligenza artificiale sta crescendo in maniera esponenziale. La stima è che nell’immediato crescerà ancora del 20% in più rispetto a oggi.

Marketing automation

La marketing automation per il B2B è utile a creare e mantenere relazioni con altre aziende interessate ai propri prodotti o servizi. Ha come scopo la generazione di contatti di qualità per il raggiungimento di obiettivi sempre maggiori e si serve principalmente dell’email marketing come strumento. Anche in questo, però, oltre all’email marketing entra in gioco la parte di contenuto, che deve essere chiara, di qualità e persuasiva. Bisogna poi testare e monitorare costantemente il flusso.

L’intelligenza artificiale

La tecnologia AI diventerà in futuro sempre più diffusa, contribuendo forse in maniera definitiva al cambiamento dei processi di vendita nelle piccole così come nelle grandi imprese.

Ad oggi, il progresso dell’intelligenza artificiale nel marketing B2B ha condotto a risultati davvero efficaci, non solo nel coinvolgimento degli utenti sulle properties aziendali grazie, ad esempio, all’utilizzo dei chatbot, ma anche nell’ambito dell’advertising.

E nei prossimi anni riuscirà sicuramente ad accelerare i processi aziendali .

VUOI LANCIARE LA TUA PROSSIMA STRATEGIA DI MARKETING B2B?
CONTATTACI!