fbpx

Che cos’è Voucher DIAGNOSI DIGITALE?

É l’agevolazione che permette a startup e aziende (MPMI) del Lazio di ottenere un contributo a fondo perduto nella misura del 70% per realizzare una analisi del grado di maturazione dell’impresa, sotto il profilo della digitalizzazione dei processi. 

Il contributo ha un limite massimo di 15.000 euro per Impresa. Non sono ammissibili le domande che presentano costi ammissibili inferiori a 10.000 euro.

LASCIA I CONTATTI per saperne di più

Con Voucher Diagnosi Digitale puoi conoscere il grado di trasformazione digitale della tua azienda.

Contattaci subito, ti seguiremo dal momento di inoltro della domanda, fino all’erogazione della consulenza da parte dai nostri esperti in trasformazione digitale.
Infatti, alcuni servizi del bando possono essere erogati solo da società autorizzate e digital transformation manager.
in collaborazione con 

In che consiste la consulenza e per quali SERVIZI è prevista?

Il voucher Diagnosi Digitale riguarda i seguenti servizi

Una approfondita valutazione del grado di maturazione dell’impresa beneficiaria sotto il profilo della digitalizzazione dei processi ed eventualmente dei prodotti, con relativa mappatura dettagliata (comprensiva delle dotazioni hardware e software) e la conseguente analisi dei possibili interventi, anche alternativi o sequenziali, con relativa stima dei tempi e dei costi e l’identificazione, ove rilevanti, delle condizioni di contorno.Tali servizi possono essere forniti, tra gli altri, da un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco o da società in grado di garantire adeguata professionalità e indipendenza, vale a dire che hanno realizzato negli ultimi tre anni almeno 10 servizi di diagnosi digitale per conto di imprese, per un fatturato complessivo di almeno 200.000,00 euro e che non sono controllati da o non controllano, direttamente o indirettamente, imprese fornitrici di hardware, software o soluzioni digitali.

LASCIA I CONTATTI per saperne di più

Come partecipare al voucher diagnosi digitale?

La procedura è a sportello e si attiva con la presentazione di una Domanda tramite GeCoWEB Plus, corredata di un preventivo per la Diagnosi Digitale redatto da uno dei fornitori come noi.Le domande devono essere presentate dalle 12:00 del 7 settembre 2021 e fino alle ore 18:00 del 5 ottobre 2021. Il Formulario di GeCoWEB Plus dedicato all’Avviso è disponibile dalle ore 12:00 del 31 agosto.L’istruttoria riguarda il possesso dei requisiti, che è attestato dal richiedente mediante rilascio di apposite dichiarazioni ai sensi del DPR 445/2000 e che Lazio Innova verifica a campione secondo quanto previsto dalla normativa vigente; il possesso dei requisiti dei fornitori; la congruità e la pertinenza del preventivo rispetto la complessità dei processi della MPMI beneficiaria.Entro 6 mesi dalla concessione del contributo, il beneficiario deve produrre la diagnosi digitale, le fatture dei fornitori e la prova del pagamento, alla cui verifica è condizionata l’erogazione.

Che aspetti?

Se hai una Micro, Piccola, Media Impresa nel Lazio rivolgiti a noi per ricevere tutta l’assistenza necessaria. 

FAQs 1

Chi sono i beneficiari del Voucher Diagnosi Digitale?
Tutte le MPMI che hanno una sede operativa nel Lazio, ad esclusione degli enti creditizi e finanziari, delle imprese agricole e del settore della pesca, di altri settori esclusi (gioco di azzardo, produzione di bevande alcoliche e derivati dal tabacco, altro) e nel rispetto dei requisiti generali di ammissibilità. Per sua natura la Diagnosi Digitale si adatta alle MPMI che hanno fabbisogni digitali più complessi e articolati.
Da chi possono essere erogati i servizi di Voucher Diagnosi Digitale?
I servizi devono essere forniti da:
  1. uno dei 45 Poli Nazionali candidati dall’Italia alla call europea per la selezione degli European Digital Innovation Hubs;
  2. uno degli 8 Competence Center di cui al Piano nazionale Impresa 4.0;
  3. uno dei 27 Centri di Trasferimento Tecnologico certificati sulle tematiche di Industria 4.0;
  4. un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco;
  5. altre persone giuridiche in grado di garantire adeguata professionalità e indipendenza, vale a dire:
    • che hanno realizzato negli ultimi tre anni almeno 10 servizi di diagnosi digitale per conto di imprese, per un fatturato complessivo di almeno 200.000,00 euro;
    • che non sono controllati da o non controllano, direttamente o indirettamente, imprese fornitrici di hardware, software o soluzioni digitali.

*NB. Non è un modulo di candidatura per collaborare con SCAI COMUNICAZIONE.
Se sei interessato a lavorare con noi, scopri le posizioni aperte o invia la tua candidatura spontanea qui  → LAVORA CON NOI

La tua privacy è per noi molto importante, per questo desideriamo comunicarti le modalità con le quali raccogliamo e usiamo le informazioni che ti riguardano. La nostra Azienda presta da sempre particolare attenzione al trattamento ed alla protezione dei dati personali dei propri Clienti, Utenti, Fornitori, Collaboratori e di tutti coloro coi quali entra in rapporto. Per tale motivo, al fine di garantire il massimo rispetto del Regolamento UE 2016/679, Scai comunicazione ha adottato un idoneo Modello Organizzativo di Privacy. Compilando il presente form dichiari di aver letto, compreso ed accettato la nostra privacy policy. SCAI Comunicazione utilizza Mailchimp come piattaforma di online marketing. Procedendo con l’iscrizione, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l’elaborazione e l’invio di comunicazioni da parte di SCAI Comunicazione. Scopri di più sulle politiche privacy di Mailchimp.

Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sull’apposito link presente nel footer delle nostre e-mail o scrivendo a info@scaicomunicazione.com. Consulta la nostra privacy policy