Da una recente ricerca effettuata da Salesforce su 7.000 leader nel mondo del marketing a livello globale è emerso che l’uso dell’intelligenza artificiale nel marketing ha raggiunto numeri impressionanti.

Parliamo di un aumento esponenziale del 186% in soli due anni. 

Con la crisi globale in atto è divenuto ancor più essenziale avere una chiara comprensione delle esigenze dei clienti mentre queste si evolvono. 

In risposta a questo trend e per garantire un’attività di marketing mix di successo, Aimage propone soluzioni innovative che prevedono l’utilizzo di Chatbot sia per la Customer Care che per la Lead Generation.

La startup ha avviato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma di Mamacrowd ed ha già raccolto circa  370 mila euro.

Abbiamo chiesto al team di Aimage di raccontarci qualcosa in più della loro azienda e dei loro obiettivi futuri.

 

Cosa fa Aimage?

Aimage è una startup innovativa, nata nel 2017, che sviluppa prodotti e servizi digitali ad alto valore tecnologico, utilizzando una piattaforma proprietaria basata sull’Intelligenza Artificiale.
Il nostro core business è lo sviluppo di Chatbot, veri e propri assistenti virtuali, attivi 24h/24, 7gg/7, studiati su misura di ogni singolo business e del suo target di utenti.

aimage startup

Come funziona il vostro servizio?

I chatbot Aimage vengono sviluppati da un team specializzato utilizzando strumenti e tecnologia proprietaria. Il prodotto finale è un bot basato sull’Intelligenza Artificiale, configurabile in Cloud su qualsiasi CRM o gestionale senza necessità di hosting sui server aziendali. Il chatbot è implementabile su canali aziendali online come siti web, landing pages e Facebook. Inoltre, è possibile configurarlo anche con un sistema di Live chat con operatori dedicati. Il bot di Aimage potrà sia gestire in autonomia le domande più frequenti, sia passare le richieste specifiche ad un operatore specializzato, direttamente in chat. Una dashboard intuitiva e di semplice utilizzo permette di gestire tutta l’attività online: personalizzare le conversazioni, modificare gli input e gli output, analizzare i risultati, misurare il grado di soddisfazione dell’utenza ed apportare ottimizzazioni. Il chatbot sarà in grado di apprendere dalle nuove informazioni ed evadere un numero sempre più elevato di richieste, apportando un reale valore aggiunto alla customer care.

Che cos’è un chatbot e come può essere utile per soddisfare le esigenze del cliente?

Il Chatbot è un vero e proprio assistente virtuale attivo 24h/24, 7gg/7, in grado di filtrare le richieste in entrata degli utenti/clienti e di gestirle oppure notificarle agli operatori del servizio di assistenza.
Con il chatbot di Aimage siamo presenti sul mercato in svariati settori (e-commerce, energy, finanza, servizi medico e legale, enti di formazione) e questo ci ha fornito il know how necessario a sviluppare assistenti virtuali sempre più efficienti in tre principali ambiti di applicazione: Customer Care, Booking e Lead Generation.
Oltre a fornire assistenza a un utente o cliente, il nostro chatbot può dunque guidare l’utente a compiere un’azione di conversione.

aimage startup

Fin dove può arrivare una tecnologia come la vostra e quando deve necessariamente intervenire l’assistenza clienti “umana”?

Il nostro Chatbot è in una continua fase di apprendimento ed evoluzione. Questo ci permette di essere sempre più precisi ed efficienti, e di rispondere a un ventaglio di richieste maggiori. Ciò non toglie che l’intervento di un operatore umano rimane cruciale per risolvere delle richieste molto articolate e specifiche.
Il Chatbot infatti non si pone come sostituto ma bensì come assistente che ottimizza e velocizza il lavoro degli addetti all’assistenza clienti, occupandosi di filtrare le richieste in entrata e di gestire le richieste più frequenti.
Ecco perché l’Intelligenza Artificiale diventa un reale valore aggiunto anche per gli operatori specializzati. Basti pensare che il 71% degli addetti alla Customer Care considera l’A.I. utile per il proprio lavoro.

Aimage è solo tecnologia, intelligenza artificiale o c’è spazio anche per le emozioni?

Proprio perché Aimage è intelligenza artificiale c’è spazio per le emozioni. La tecnologia avanzata consente di comprendere non solo le esigenze dell’utenza ma anche il tono delle richieste tramite l‘analisi del linguaggio e di fornire la risposta migliore per ogni tipologia di utente.

Quali sono i trend più importanti per il marketing in questo momento e voi come vi inserite con i vostri servizi?

La digitalizzazione ha radicalmente cambiato il rapporto cliente-azienda e la recente emergenza sanitaria mondiale ha accelerato ancora di più il passaggio all’online.
Sicuramente uno dei trend più importanti di questo momento riguarda la Customer Care e la necessità di automatizzare il processo di risposta alle domande più frequenti. Gli utenti vogliono risposte immediate e dettagliate e gli operatori dell’assistenza clienti devono gestire un numero sempre crescente di domande specifiche. Non da meno, le aziende hanno bisogno di ottimizzare i costi, i tempi di attesa e la gestione delle richieste.
In questo scenario si inseriscono le soluzioni sviluppate da Aimage che intendono migliorare la relazione e l’interazione tra consumer ed aziende tramite chatbot user friendly, nel quadro di una user experience che garantisca velocità e soddisfazione per i primi ed ottimizzazione dei tempi e dei costi per le seconde.

aimage startup

Avete lanciato una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd. Ci raccontate i dettagli?

Il lockdown ha portato un’incredibile crescita nel mercato della digitalizzazione e un aumento della domanda nel settore dell’Intelligenza Artificiale. Lo abbiamo vissuto in modo diretto con Aimage: nel primo semestre di questo 2020 abbiamo registrato una crescita del fatturato del +300%.
Questo ci ha dato la spinta e la fiducia per inseguire obiettivi di crescita molto ambiziosi nel lungo periodo. Così abbiamo deciso di aprirci alla possibilità di una campagna di equity crowdfunding con Mamacrowd. Fin da subito Mamacrowd ha creduto nella solidità e nell’innovazione della nostra realtà e del nostro progetto.
Quando siamo andati live con la campagna non credevamo ai nostri occhi: nel giro di 24h abbiamo raggiunto il goal minimo di investimenti.
Ora viaggiamo veloci verso l’obiettivo massimo e ogni giorno arrivano nuovi investitori che credono nel nostro progetto e lo sostengono.

Come investirete quanto raccolto?


Abbiamo previsto un investimento dei fondi che raccoglieremo misurato sugli obiettivi che più ci preme raggiungere.
Anzitutto intendiamo investire nello sviluppo di sinergie tra il nostro sistema di Assistente Virtuale e il sistema di messaggistica WhatsApp, in modo da poter offrire ai nostri clienti lo stesso servizio anche su un canale di comunicazione ampiamente utilizzato, sfruttandone tutte le potenzialità.
Oltre a questo, vogliamo migliorare lo sviluppo dell’integrazione della chat automatica a quella umana con un sistema di A.I. che gestisca le richieste più frequenti e passi, in automatico, le richieste più specifiche all’operatore umano, che potrà inserirsi direttamente in chat.
Infine abbiamo intenzione di ampliare il mercato e proporre la tecnologia proprietaria Aimage a differenti aziende fornitrici di assistenza clienti (call center) e a produttori di sistemi gestionali e CRM. Per raggiungere tali clienti avremo bisogno di incrementare la forza vendita e la relativa formazione sul prodotto.

Perché un investitore dovrebbe decidere di puntare su Aimage?

Le motivazioni sono molteplici: quello dell’Intelligenza Artificiale è un mercato favorevole con un aumento crescente della domanda; la nostra azienda ha un fatturato in attivo dal 2017 e nei primi mesi di quest’anno abbiamo avuto una crescita del fatturato del 300%; la nostra è una tecnologia proprietaria e innovativa, compatibile con diversi gestionali; abbiamo un team di esperti che lavora per noi e che ha un forte know how nello sviluppo di soluzioni A.I.
Ma uno dei motivi principali, a mio avviso, per cui investire su Aimage è la nostra mission: noi vogliamo rivoluzionare il servizio di Customer Care trasformandolo in un reale valore aggiunto per gli utenti e clienti da una parte, e per le aziende dall’altra, facendo sì che non sia più considerato come un costo eccessivo ma come una vera opportunità di crescita.

Ci sono ancora alcuni giorni per diventare soci di Aimage, basta collegarsi alla piattaforma di Mamacrowd ed investire.