fbpx

Anica sceglie Scai Comunicazione per continuare a orientare verso le professioni del cinema fronteggiando le restrizioni COVID.


Sceglie di “andare in scena” online il progetto di ANICA “Dentro la macchina dei sogni – L’industria e i mestieri del cinema”, iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola e promosso dal MiBACT.

Il progetto rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, ha infatti scelto l’online per le sue due prime tappe, rispettivamente il 3 Febbraio la prima e il prossimo 3 Marzo la seconda affidando a SCAI Comunicazione la realizzazione del format digitale.

anica scai comunicazione_4

Abbiamo dovuto riconvertire online la nostra rassegna dedicata ai mestieri del cinema – ha dichiarato Francesca Medolago Albani, Responsabile Pianificazione Strategica ANICA – e grazie al supporto di Scai Comunicazione siamo riusciti a coinvolgere in maniera efficace le centinaia di studenti partecipanti“.
La manifestazione ha infatti come obiettivo quello di raccontare e far scoprire ai ragazzi, in maniera coinvolgente ed interattiva, i mestieri e le professioni del comparto che gravitano “dietro la macchina da presa”  e che rappresentano il cuore dell’industria cinematografica e audiovisiva.
Oggi la grande sfida per gli eventi online è proprio quella del coinvolgimento attivo dell’audience, attività nella quale il team di Scai Comunicazione è impegnata fin dai primi giorni del lockdown, con la creazione di format originali per i propri clienti, mixando gli strumenti del digitale con i linguaggi della tv.

L’aver dato a tanti ragazzi la possibilità di continuare le attività di orientamento sostenendo le sfide di un’organizzazione autorevole come ANICA – ha detto Alessandra Santoro, AD di Scai Comunicazione – è per noi motivo di grande orgoglio e ci ripaga dei grandi sforzi compiuti in questi mesi per reinventare il nostro lavoro di organizzatori di eventi.

Nella prima tappa sono stati oltre 150 gli studenti delle scuole di Reggio Calabria che, dopo la visione del film “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani hanno incontrato, sempre online, alcuni dei professionisti che hanno reso possibile, dietro la cinepresa, la realizzazione del film e ai quali hanno potuto porre domande sulle opportunità occupazionali che il settore cinematografico e audiovisivo offre dopo i vari percorsi di studio.

In un momento in cui gli eventi dal vivo sono sospesi è importante continuare a lavorare, in digitale, creando e offrendo proposte formative interessanti e stimolanti, soprattutto per i ragazzi delle scuole che più di altri hanno sofferto il distanziamento e la didattica non in presenza.