I social media hanno un impatto reale sul business?

I social media sono parte integrante della nostra vita, questo ormai è assodato. Mettere in discussione il loro impatto sulle nostre vite è come dubitare dell’importanza della luce del sole. Sono passati, piuttosto rapidamente, dall’essere espressione di desideri ad essere espressione di bisogni. Tant’è che non riusciamo più ad immaginare una vita senza queste piattaforme che consentono alle persone di tutto il mondo di entrare in contatto.

Sempre più connessi, sempre più attivi sui social

Complice lo sviluppo della tecnologia mobile, i social esercitano un impatto in ambiti molto diversi tra loro. E’ cambiato tanto il nostro modo di creare contatti quanto il modo in cui viene veicolata la cultura. Gran parte di progetti o idee innovative passa proprio attraverso i social media, raccogliendo consenso. Stando all’ultimo Global Digital Report di We Are Social e Hootsuite, infatti, gli utenti di Internet sono in costante crescita (oltre un milione al giorno), e tra questi aumentano sempre di più anche gli utenti attivi sui social media. 

Da diverso tempo ormai piccole e grandi aziende hanno capito le incredibili opportunità che i social media offrono per generare idee, stimolare la domanda e creare offerte di prodotti mirate. L’aumento del tempo trascorso a scrollare il proprio feed sui social ha reso queste piattaforme un punto di riferimento per ottenere informazioni su prodotti e marchi. Del resto, uno dei modi per verificare la validità di un prodotto – o di un marchio – è proprio dare un’occhiata ai profili social di quel brand. 

Ma davvero i brand possono usare i social media per creare un impatto sul mondo reale? La risposta è: sì!

I social media hanno un impatto reale sul business?

Social media per aumentare la brand loyalty 

Diverse ricerche hanno dimostrato che la maggior parte degli utenti acquista più volentieri dopo le sponsorizzazioni su qualche canale social. Ciò dimostra che una buona presenza sui social può portare all’incremento della brand loyalty, ovvero la fedeltà degli utenti – potenziali o effettivi clienti – ad un determinato marchio. Una volta fidelizzati, gli utenti saranno portati a continuare ad acquistare nel tempo i prodotti di un determinato brand.

Combattere la noia con contenuti di qualità

Tuttavia è risaputo che i social media nascondono qualche insidia. Uno su tutti la noia degli utenti. L’attenzione è un bene prezioso di questi tempi, ma lo scrolling sembra averla atrofizzata, permettendo di farsi un’idea vaga di ciò che leggiamo. Allora come fare per riconquistare l’attenzione degli utenti? Creando contenuti di qualità, sfruttando anche più canali contemporaneamente. È fondamentale riuscire ad essere immediatamente riconoscibili, usare il tipo di grafica adatto alle esigenze e il giusto Tone of voice. 

Puntare ad essere rilevanti

La vera sfida, oggi, è essere rilevanti. È rendersi riconoscibili nel flusso infinito in cui siamo immersi.  Il mondo del tech è in costante evoluzione e, con esso, le persone. I social media possono creare un impatto reale su molte persone. Per ottenere risultati reali con i social media occorre saper sfruttare al massimo le potenzialità che offrono. Come? Valorizzando innanzi tutto le peculiarità dei brand (vision, mission e scopo) per creare valore per migliaia di persone. E allo stesso tempo, un impatto tangibile sul business.