Le nuove frontiere della Formazione si fanno in 3D

Il Lifelong Learning, ovvero l’apprendimento continuo che dura per tutta la vita, rappresenta oggi un processo imprescindibile sia in ambito personale che professionale.

Il mondo in cui viviamo diviene, infatti, sempre più complesso, ogni giorno si scoprono nuove tecnologie, si applicano e si sperimentano approcci innovativi.

Per questo è essenziale formarsi senza soluzione di continuità.

Ciò vale, come si diceva, sia per rispondere a nuovi bisogni sociali che per acquisire nuove competenze lavorative.

Formazione aziendale

Per quanto riguarda il contesto professionale è facilmente intuibile che le aziende per rimanere competitive devono fare affidamento su collaboratori e leader aggiornati e con conoscenze specifiche. In quest’ottica le imprese organizzano corsi di formazione per fornire alle persone tutti gli strumenti utili a lavorare al meglio e anche in sicurezza.

La nuova frontiera per fare tutto ciò è rappresentata dall’apprendimento attraverso l’ausilio delle nuove tecnologie e, in particolare, in realtà virtuale e aumentata.

Le esperienze che si riescono a creare sono state definite di molto più incisive rispetto alle lezioni tradizionali. Le persone si concentrano completamente su quello che stanno facendo e vivono l’esperienza in modo molto più intenso.

VR e AR per una formazione innovativa e coinvolgente

Grazie alla realtà virtuale è possibile esplorare un ambiente virtuale e interagire grazie a specifici dispositivi: visore 3D, cuffie e altre soluzioni dedicate.

Ne deriva un’esperienza formativa immersiva che isola l’utente dall’ambiente esterno portandolo in un luogo di apprendimento attivo, offrendo l’opportunità di sperimentare immagini e suoni che dissolvono la barriera tra virtuale e reale.

Il ricorso alla VR è molto efficace per simulare situazioni complesse o pericolose, quindi può essere utile soprattutto per la formazione dei lavoratori in tema di sulla sicurezza.

Se ti occupi di formazione, coaching ed HR, il 18 giugno non perderti l’evento Forma Aumentata!

La realtà aumentata, a differenza di quella virtuale, crea un ibrido tra reale e digitale. Gli utenti interagiscono con l’ambiente reale attraverso un display mobile (smartphone, pc, tablet ecc.), che mostra, una volta inquadrato, il mondo fisico “aumentato”, ovvero arricchito con determinate informazioni visive.

L’ AR è molto adatta a sperimentare e a mettere in pratica conoscenze o metodi già consolidati, rendendoli molto più coinvolgenti e di impatto su chi deve apprenderli.

I vantaggi della formazione virtuale

La Formazione virtuale offre notevoli vantaggi. Le imprese che hanno già fatto ricorso alla Formazione virtuale hanno evidenziato che grazie ad essa i dipendenti imparano più velocemente e conservano più informazioni.

Ai vantaggi relativi alla velocità ed efficacia di apprendimento, se ne aggiungono altri. Secondo alcuni dati questa nuova modalità di fare formazione ha ottime prospettive di crescita.

Si stima che la spesa globale per la formazione mediante realtà virtuale e aumentata raggiungerà gli 8,5 miliardi di dollari entro il 2023.

Inoltre, si sta lavorando per lo sviluppo delle tecnologie aptiche che potrebbero rendere ancora più immersive le esperienze in VR grazie alla diffusione di prodotti come Oculus, Hololens  in grado di rendere sempre più comune la realtà virtuale e aumentata.

Altro aspetto da non sottovalutare è relativo agli incentivi offerti per fare formazione in realtà virtuale e aumentata.

Entrambe le tecnologie sono contemplate tra le voci del Credito di Formazione 4.0., previsto dal “Piano Nazionale Impresa 4.0” e relativo agli investimenti delle imprese nella formazione del personale nelle materie riguardanti le tecnologie.

L’abbattimento dei costi riguarda anche la possibilità di risparmiare sugli spostamenti degli utenti per raggiungere l’aula fisica, sui supporti e le infrastrutture materiali da utilizzare.

Infine, la maggiore rapidità delle fasi di progettazione e consegna del prodotto.

Inutile sottolineare come l’emergenza in atto, che si sta trasformando in nuova normalità, non solo accelera, ma richiede l’utilizzo della Formazione virtuale in maniera ricorrente.

LEGGI ANCHE: ORGANIZZI EVENTI? COME PASSARE DA UN EVENTO FISICO AD UN EVENTO ONLINE