fbpx

L’ottimizzazione è una delle azioni più importanti che puoi fare per i tuoi contenuti.

Tuttavia, creare contenuti SEO friendly richiede tempo e sforzo. Per fortuna esistono alcune regole e suggerimenti che ti aiuteranno a scrivere un contenuto che porti a più condivisioni, commenti, link e visitatori. Crea post sul tuo blog e altri tipi di contenuti aggiornati che risolvono determinati problemi o rispondono alle domande del tuo pubblico. 

Ricorda che un contenuto davvero efficace dovrà attrarre sia i lettori, che i motori di ricerca.

LEGGI ANCHE – Guida al posizionamento SEO: i fondamentali

Consigli su come creare dei contenuti seo friendly di successo

Una volta apprese le basi ed averle incluse nel tuo lavoro di produzione dei contenuti, genereranno ottimi risultati.

  1. Effettua una ricerca per parole chiave

Sebbene la SEO incoraggia a creare contenuti originali, le parole chiave svolgono un ruolo fondamentale. Trovare quelle giuste ti aiuterà a posizionarti tra i primi risultati di ricerca e a soddisfare il tuo pubblico.

Per eseguire un’eccellente ricerca per i tuoi contenuti SEO friendly puoi utilizzare strumenti come AnswerThePublic o Google Keyword Planner. Le ricerche correlate su Google ti permettono inoltre di saperne di più sui tuoi clienti e le loro ricerche.

Una volta trovate le parole chiave di destinazione, assicurati di includerle nei posti giusti come titolo, URL, meta descrizione, tag H1-H6, nomi delle immagini e tag alt.

Un utilizzo eccessivo però ostacolerà la leggibilità dei contenuti: evita di farlo per non confondere i tuoi lettori. Inseriscile invece in tutto il contenuto in modo naturale. 

  1. Struttura il tuo contenuto

Se vuoi creare ottimi contenuti, segui una struttura ben precisa. Dividere il testo in parti diverse rende la scrittura (e la lettura) più facile e veloce. Scrivi paragrafi brevi e chiari, evita ripetizioni ed includi elenchi puntati e numerati quando possibile. Assicurati inoltre che il testo sia privo di errori di grammatica, ortografia e punteggiatura. 

Ogni contenuto dovrebbe includere un’introduzione, un corpo principale e una conclusione. Scrivi un post da almeno 300 parole che metta in mostra la tua personalità e attiri l’attenzione del pubblico.

LEGGI ANCHE – Rich snippet: cosa sono e come sfruttarli

  1. Scrivi titoli e sottotitoli accattivanti

I titoli hanno un enorme impatto sui tuoi scopi SEO. Titoli descrittivi e accattivanti facilitano i lettori nel capire di cosa tratta il tuo post e cosa leggeranno. 

La creazione di sottotitoli organizzati in modo gerarchico migliorerà la leggibilità dei tuoi contenuti. Un post sul blog deve contenere un solo tag H1 e includere una parola chiave di destinazione. Le sezioni principali dovrebbero contenere un tag H2 e le sottosezioni dovrebbero essere in H3.

  1. Scrivi URL 

Gli URL ben congegnati sono uno degli elementi SEO più importanti ed un fattore di ranking significativo. Forniscono una migliore esperienza utente e sono più facili da condividere.

Quando crei un URL ottimizzato per la SEO, segui queste accortezze:

  • Includi la parola chiave. Ciò migliorerà la visibilità del tuo sito web e aiuterà i motori di ricerca a classificare e identificare meglio la pagina;
  • Accorcia l’URL rimuovendo i termini non necessari; 
  • Usa i trattini per separare le parole. 
  1. Ottimizza le immagini

Includere e ottimizzare le immagini è un ottimo modo per far conoscere in modo efficace i tuoi contenuti.

Google Immagini, ad esempio, non è in grado di leggere un testo presente nelle immagini, ma può interpretarne il contenuto per definire la sua pertinenza nei risultati di ricerca. È necessario quindi fornire un testo alternativo appropriato, un titolo, didascalia e un nome di file descrittivo.

Il testo ALT non è visibile ai visitatori del sito web, ma i motori di ricerca lo utilizzano per comprendere meglio l’argomento di un’immagine. Nel caso in cui le immagini non vengano caricate su un determinato dispositivo, gli utenti vedranno invece i testi ALT. 

LEGGI ANCHE – SEO: come ottimizzare al meglio le immagini del tuo blog

  1. Aggiungi link sensati

Ogni volta che scrivi un nuovo post sul blog, collega link interni ed esterni al tuo articolo. Aiutano i tuoi lettori a esplorare un argomento in modo più approfondito, restando concentrati sul tema principale.

Il collegamento interno è un modo efficace per aiutare i motori di ricerca a comprendere la pertinenza dei tuoi contenuti, far trascorrere più tempo ai tuoi lettori sul tuo sito e ridurre la frequenza di rimbalzo. 

L’inserimento di collegamenti a utili risorse esterne creerà invece fiducia e migliorerà l’esperienza dell’utente.

  1. Ottimizza i tuoi contenuti per i dispositivi mobili

È essenziale avere un design del sito web reattivo: Google penalizza i siti non ottimizzati per i dispositivi mobili. La navigazione e il layout semplici rendono anche più facile per gli utenti trovare rapidamente tutte le informazioni necessarie.