fbpx

Il social media marketing è alla base della presenza online. Per adottare un approccio strategico e fare dei social un ottimo strumento per i brand è necessario monitorare le conversazioni online. Questo avviene attraverso il social listening. Tu sai cos’è e come utilizzarlo per la tua azienda? Scoprilo insieme a noi.

LEGGI ANCHE: Come creare una campagna di successo sui social media

Social Listening: cos’è e perché è importante

Il Social Listening è definito da Kotler, il padre del marketing, come “il processo che consiste nel tenersi aggiornati in modo proattivo su ciò che viene detto su internet a proposito di un brand, in particolare sui social media e nelle comunità online

I consumatori, e più genericamente gli utenti di internet, sono abituati a parlare di brand e prodotti che amano o odiano. Come lo fanno? Con le recensioni e i social media. Ecco perché studiare le conversazioni online è diventato fondamentale

I 4 obiettivi del monitoraggio sui social

Come detto sopra, è fondamentale applicare il social listening per vari motivi, ecco quali sono:

  • gestire la reputazione online del prodotto o del brand sia per gestire eventuali crisi o commenti negativi, sia per capire cosa gli utenti effettivamente pensano;
  • individuare desideri e bisogni perché è necessario capire i gusti degli utenti per definire una strategia adeguata;
  • studiare i competitor sia diretti che indiretti per confrontare cosa dicono gli utenti degli altri e come si posizionano sul mercato;
  • creare campagne di marketing ed analizzarle sia in termini quantitativi che qualitativi.

Grazie al social listening puoi creare una strategia completa per i social media, perché ti offre una visione completa di ciò che gli utenti pensano della tua azienda (o del tuo brand) e dei tuoi contenuti, aiutandoti a capire qual è il miglior approccio da seguire.

LEGGI ANCHE: Social media: 4 intramontabili trends per il B2B

I tre step del social listening 

Il processo di social listening si articola in tre fasi, ecco quali sono le domande principali alle quali rispondere:

  • Come si svolge la conversazione?
  • Gli interlocutori attendono una tua risposta?
  • Si tratta di un’opportunità rilevante per il tuo brand?

Rispondere a queste domande ti consentirà di individuare il contesto della conversazione e il modo migliore per interagire, come ad esempio commentare i post o rispondere alle recensioni con un tono adeguato.

LEGGI ANCHE: Sanità digitale e social media: come comunicare

Gli strumenti migliori per il social listening

Come puoi quindi immaginare, per le aziende analizzare i dati e le informazioni generate dagli utenti è molto importante, ma questa non è un’operazione che si può fare manualmente, soprattutto quando parliamo di numeri importanti. Ecco perché sono nati degli strumenti particolari capaci di fare questo lavoro per noi.

Hootsuite

Hootsuite è una potente piattaforma di pianificazione dei social media, nata nel 2008 da Ryan Holmes. L’interfaccia online è adatta ai principali social network e gli strumenti di monitoraggio ti danno la possibilità di eseguire un social listening su larga scala. Gli Hootsuite Insights organizzano i dati di social listening in una dashboard intuitiva che monitora le opinioni degli utenti e i loro dati. 

Buzzsumo

Buzzsumo è uno strumento di analisi contenuti di tipo freemium (servizi sia a pagamento che gratis) e può aiutarti a monitorare il tuo brand su blog e news. Si possono impostare avvisi in base a parole chiave, link interni e autori e ricevere tutte le notizie tramite email per restare sempre aggiornati. 

Brandwatch

Brandwatch è un ottimo strumento di social listening in grado di prendere notizie dettagliate sui tuoi clienti, scoprendo dati concreti e nuove tendenze. Con questo tool puoi estrarre informazioni dai social media su qualsiasi argomento, ottenendo una chiara comprensione del tuo mercato di riferimento, quindi anche dei competitor e di ciò che desiderano i tuoi clienti. 

Sprinklr

Sprinklr è una piattaforma di social media marketing con una vasta gamma di funzionalità per il social listening e la gestione della reputazione. In particolare ti aiuta a comprendere il sentimento che anima i commenti sulla tua attività online e il contesto in cui s’inserisce. Puoi monitorare non solo il tuo brand ma anche i concorrenti e il mercato in generale. 

Ora che abbiamo visto quanto è importante conoscere l’attività di social listening, come utilizzarla nella strategia sui social media e con quali strumenti, non ti resta che iniziare! Se vuoi farti guidare dal nostro team digital, contattaci!