È inutile ribadirlo: TikTok è il social del momento. Ma in molti si chiedono: è davvero utile per il business? I brand dovrebbero usarlo per la loro social strategy?

Un po’ di numeri

TikTok è stata l’applicazione mobile più scaricata nel primo trimestre del 2019. Il trend è stato in crescita per tutto il 2020 e, secondo le statistiche, oggi gli utenti si collegano alla piattaforma per 46 minuti al giorno. In questo tempo, un utente medio potrebbe visualizzare oltre 500 TikToks al giorno. Il 62% degli utenti dell’app proviene dalla Cina, però ogni giorno di più sempre più utenti si uniscono all’app in Europa e in America. 

Leggi anche: COME UTILIZZARE LE BUYER PERSONAS NEL SOCIAL MEDIA MARKETING

Cos’è TikTok

Per chi ancora non lo sapesse, TikTok è un’applicazione mobile che si utilizza principalmente per creare e condividere video di intrattenimento non più lunghi di 180 secondi. TikTok è nato in Cina e il suo slogan è “Make your day”, perché è progettato per essere parte della vita quotidiana degli utenti che possono creare e condividere un video abbastanza divertente in pochi secondi.

Le caratteristiche di TikTok

  • È un social network User Generated Content, cioè il contenuto viene generato dagli utenti stessi.
  • Non è necessario seguire altri utenti perché l’algoritmo mostra all’utente i contenuti di suo interesse.
  • È famoso per il Lip-Sync che permette all’utente di sincronizzare il movimento delle labbra con una canzone o altri contenuti di sottofondo.
  • Challenge, video cringe, doppiaggio, video reaction sono i contenuti più popolari sulla piattaforma.
  • Esistono anche canali e risorse informative in cui raccogliere contenuti utili.

Leggi anche: COME PREPARARE UN PREVENTIVO PER LA GESTIONE DEI CANALI SOCIAL

Come utilizzarlo per la propria azienda

Recentemente anche TikTok si è adeguato e ha permesso di effettuare alcuni passaggi utili alle aziende come inserire il link in biografia per guidare il traffico verso il sito web aziendale. Poi ha introdotto TikTok Ads per impostare annunci pubblicitari e potenziare le strategie di conversione. Inoltre, presto dovrebbe essere inserito il pulsante “Shop Now” per consentire di integrare il social-commerce. L’obiettivo è puntare alla cosiddetta Generazione Z, quella tra i 16 e i 24 anni, che avrà il maggior potere d’acquisto nei prossimi decenni. 

Se siete neofiti del mezzo, ecco i nostri consigli per iniziare ad affermare la vostra presenza su TikTok.

  1. Prima di aggiungere TikTok alla strategia social che state pianificando dovete valutare se il vostro target obiettivo appartiene al pubblico di questo social. Non si parla solo di Generazione Z ma per lo più di persone tra i 13 e 30 anni.
  2. Registrate e create l’account TikTok.
  3. Ottimizzate il vostro profilo (aziendale) TikTok senza tralasciare i dettagli. Aggiungete una foto/immagine di profilo secondo la vostra linea di comunicazione, inserite una biografia con un hashtag del marchio, includete il link al sito web aziendale e agli altri social network.
  4. Effettuate una pianificazione dei contenuti stabilendo il tipo di video da caricare e cosa fare per coinvolgere il pubblico. Ricordatevi di effettuare azioni per coinvolgere la community e fate in modo che i followers creino contenuti con il prodotto o servizio venduto. Create contenuti creativi e coinvolgenti, inserire tutorial, video interattivi che vi permettano di farvi conoscere e di rendere virale il contenuto. Ad esempio, le challenge sono solitamente molto virali e vanno progettate di modo che tutti gli utenti possano esserne coinvolti. Non è tanto importante la qualità del video quanto il grado di coinvolgimento.
  5. L’hashtag è molto importante perché permette di scoprire e creare una comunità attorno a un tema comune. Se il mercato è internazionale e si progetta una challenge, bisogna ad esempio creare un hashtag in inglese. Però bisogna anche visitare le sezioni “Scopri” e “Tendenze” per scoprire altri hashtag utili.
  6. TikTok Ads è abbastanza costoso, ma può essere utile per ottenere più risultati. Ci sono 5 formati di annunci configurabili e si può anche pensare di sfruttare l’influencer marketing, l’unico modo che permette ai Tiktoker di monetizzare.
  7. Misurate l’engagement dei contenuti pubblicati per migliorare i contenuti e raggiungere i vostri obiettivi.

HAI TROVATO QUESTO ARTICOLO INTERESSANTE?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

 
 
Iscrivendoti alla nostra newsletter dichiari di aver letto, compreso ed accettato la nostra privacy policy.
 
Puoi cancellarti o cambiare le tue preferenze in qualsiasi momento cliccando sugli appositi link nel footer delle nostre e-mail o scrivendo a info@scaicomunicazione.com