Per le aziende che lavorano nel settore del B2B trovare nuovi potenziali clienti è particolarmente importante: nel digital marketing i social media permettono di raggiungere risultati molto soddisfacenti e il “luogo” perfetto per le aziende che operano nel B2B è Linkedin che, tra i social media, è quello che meglio si presta al marketing B2B.

Linkedin rappresenta un bacino che non può essere ignorato, ed è utilissimo per fare lead generation. Attenzione, però: questo non vuol dire fare spam e inviare messaggi commerciali tutti uguali agli utenti che sembrano interessati. Anzi, questa pratica è piuttosto fastidiosa per gli utenti e si rivela controproducente.

LEGGI ANCHE: Come creare una campagna di successo sui social media

Il social network perfetto per il B2B

Tanto i profili personali quanto quelli aziendali hanno grandissime possibilità di connessione grazie a Linkedin, dove il pericolo più grande è quello di rimanere “fuori dalla community” e di essere invisibili proprio nel luogo in cui le proprie competenze ed esperienze lavorative creano interazioni.

linkedin per aziende

Vediamo cinque suggerimenti per costruire una solida presenza, sia per i professionisti che per le aziende, su Linkedin.

LEGGI ANCHE: Perché affidarsi a un’agenzia di comunicazione per il digital marketing

Mostra il tuo valore

Il tuo profilo personale o aziendale su Linkedin va considerato come un punto di partenza, un biglietto da visita da presentare ai potenziali clienti. Per questo motivo dev’essere chiaro: mostra chi sei e le tue qualità come professionista, senza dimenticare di rendere chiaro anche qual è il tuo target.

Rendi la tua azienda autorevole

Per fare questo occorre studiare una strategia: i contenuti studiati per generare lead devono essere coerenti con l’attività e, soprattutto, devono essere utili per il tuo pubblico, devono creare valore. Quindi evita di creare contenuti di scarsa utilità pur di riempire il profilo: non funzionerà.

B2B target linkedin

La prima domanda da farti è: conosci il tuo target? Un trucco per capire bene a chi rivolgerti è creare le tue buyer personas, iniziando a pensare ai clienti già acquisiti. Una volta fatto questo, si procede con i contenuti, che devono creare interesse e rispondere alle esigenze dei potenziali clienti.

Imposta una routine di lavoro e definisci gli obiettivi

Una volta studiate le buyer personas e una strategia adeguata, è importante mantenere una presenza costante sul social network. È fondamentale stabilire con chiarezza quali sono gli obiettivi per poter organizzare una routine di lavoro.

strategia linkedin per B2B

Per trovare clienti su Linkedin è necessario lavorare con costanza sul lungo periodo: fissa degli obiettivi settimanali o mensili aiuta a mantenere viva la presenza su Linkedin. E la digital reputation dell’azienda ne gioverà.

LEGGI ANCHE: Accelera la crescita della tua azienda grazie al Social Media Marketing

Sfrutta l’efficacia di Linkedin per la lead generation nel B2B

Secondo una ricerca di HubSpot, il tasso di conversione medio globale su Linkedin è del 9%, più del triplo rispetto a Google Ads. Linkedin dimostra di essere più efficace per la precisione nel targeting, ovvero nel raggiungere il pubblico B2B e i professionisti giusti.

Ricorda che il B2B è fatto di persone che hanno la possibilità di informarsi sulla reputazione di aziende e professionisti: stringere relazioni rappresenta una possibilità da sfruttare a proprio vantaggio per creare più opportunità.

Costruisci relazioni professionali

Probabilmente questo è il punto più importante: come tutti i social media, anche Linkedin ha una forte spinta relazionale: come abbiamo detto, Linkedin è una community di professionisti e la sua forza nel marketing B2B sta proprio nel mettere in contatto tra loro professionisti.

Le richieste di collegamento e i messaggi privati sono occasioni perfette per avviare una conversazione e creare valore. Sono banditi i messaggi tutti uguali per ogni potenziale professionista/cliente, estremamente controproducenti. Meglio avviare un dialogo subito dopo la richiesta di un collegamento, in maniera spontanea, magari presentandosi brevemente.

Ultimo ma non per importanza: interagisci! Linkedin è un social network dedicato al mondo del lavoro, ma come tutti i social si basa sull’interazione ed è essenziale interagire per non restare “invisibili” nella community.

Realizza insieme a Scai Comunicazione la tua strategia vincente su Linkedin!
CONTATTACI