fbpx

Se da una parte content is king, dall’altra non esiste content marketing di successo senza una content strategy. Quest’ultima ha il compito di preparare, sorreggere, potenziare e guidare i tuoi contenuti nel modo migliore. 

Una premessa necessaria prima di approfondire il significato di content strategy, studiarne la definizione, capire perché sia fondamentale per il tuo business e come costruirne una solida e vincente.

LEGGI ANCHE – Le nuove frontiere dell’advertising: 5 esempi per far crescere la tua azienda

Cos’è la content strategy

Si tratta del processo continuo di traduzione degli obiettivi aziendali in un piano che utilizza i contenuti come mezzo principale per raggiungerli. 

Ovviamente questo non riguarda solo il saper costruire un calendario editoriale, scrivere contenuti e pubblicarli. Non è avere un blog, anche se pieno di ottimi contenuti. Non si tratta di pubblicare un post una tantum in base alle richieste. Ogni strategia parte da un’analisi iniziale e stabilisce degli obiettivi da raggiungere.

Se non è sorretta da un obiettivo aziendale ben definito, non è content strategy: è solo contenuto. Deve infatti deve essere in linea con la strategia di brand, gli obiettivi di marketing e di business.

Perché è importante per la tua azienda

Avere una buona strategia e un buon piano di content strategy è davvero utile. Sia per un blog personale che per uno aziendale, i contenuti fanno avvicinare i lettori al brand e portano alla loro fidelizzazione.

Anche i social media sono importanti all’interno di un piano di content strategy. Oltre al sito o blog, i clienti si raggiungono attraverso i social network. È importante essere quindi presenti, produrre buoni contenuti, interagire con altri lettori e consumatori.

LEGGI ANCHE – Digital marketing 2021: tutti i trend da portare nella tua azienda

Cosa dovrebbe includere una content strategy vincente

Pensa a una strategia di marketing dei contenuti come una descrizione delle principali esigenze aziendali e dei clienti, oltre ad un piano dettagliato su come utilizzerai i diversi contenuti per soddisfarle.

Sebbene non esistano dei modelli definitivi creare una content strategy di successo, esistono alcune componenti fondamentali:

1. La definizione del target: così come il tuo business si rivolge a diverse tipologie di clienti, anche la content strategy dovrà puntare a diversi tipi di pubblico. Usare un’ampia varietà di contenuti ti permetterà di veicolare messaggi diversi, adatti a ciascun target e creare un engagement mirato

Scopri quali sono le loro esigenze e come coinvolgerli nel modo migliore. 

Idealmente, il tuo prodotto o servizio risolve un problema noto al tuo target. Allo stesso modo, i tuoi contenuti istruiscono e aiutano il tuo pubblico a risolverlo. Rafforzano le soluzioni che offri e rendono i tuoi clienti più consapevoli del tuo prodotto.

Potresti anche realizzare una mappa dei contenuti che puoi programmare durante il customer journey per farli avvicinare sempre più ai tuoi obiettivi.

2. Cosa rende unico il tuo brand: definisci il valore unico che vuoi fornire attraverso i tuoi contenuti e i dettagli del tuo modello di business. Questo piano dovrebbe anche delineare gli ostacoli e le opportunità che potresti incontrare.

3. Raccontare la storia del tuo marchio: qui caratterizzi il tuo content marketing in termini di idee e messaggi che vuoi comunicare, in che modo differiscono dalla concorrenza e le previsioni dopo averli condivisi con il tuo pubblico.

4. Quali canali e formati utilizzare: questa parte dovrebbe includere l’elenco delle piattaforme che utilizzerai. Stabilisci quali sono i tuoi criteri, processi e obiettivi per ciascun canale e come li collegherai in modo che creino una conversazione coerente sul marchio. 

5. Il target è ormai multicanale: moltiplicare le possibilità di intercettarlo non potrà che essere uno degli obiettivi primari.

Dopo aver definito quali piattaforme utilizzare, si decideranno i formati che i contenuti assumeranno (infografiche, video, podcast, ebook, case studies, articoli, post, stories) e verrà stabilito il budget da investire per realizzarli.

Per avere la giusta consapevolezza dell’andamento della tua strategia dovrai infine determinare quali saranno i KPI da misurare. Monitorando i tuoi progressi sarai in grado di modificare la tua strategia ad intervalli regolari, mantenendola in questo modo sempre aggiornata.

LEGGI ANCHE – Il potere dei podcast: perché puntare su un trend che funziona

Pubblica e gestisci i tuoi contenuti

La tua content strategy dovrebbe anche riguardare l’organizzazione dei contenuti. Con l’aiuto di un calendario editoriale sarai sulla strada giusta per pubblicarne una serie ben bilanciata e diversificata. Questo ti aiuterà a gestire i tuoi contenuti sia sul tuo sito web che sui social media.

Basati innanzitutto sul real time e i fatti del momento: questi possono aiutarti a generare picchi di traffico. Includi però sia festività popolari come Pasqua e Capodanno, sia feste di nicchia che potrebbero attirare il tuo pubblico.