Lo scenario degli eventi è ormai mutato, gli eventi in presenza continueranno a contendersi il palco con gli eventi online e quelli ibridi.

In questo nuovo scenario l’organizzazione e lo svolgimento dell’evento online ha assunto un ruolo centrale, nulla può essere tralasciato e tutto deve essere curato nei dettagli. 

È chiaro che è fondamentale, affinché tutto funzioni, avere nuove figure professionali in grado di mettere in funzione tutti gli ingranaggi degli eventi, di districarsi nella complessità della tecnologia e nella progettazione di un evento online o ibrido. 

Qualunque siano le piattaforme o le location utilizzate, abbiamo identificato alcune figure professionali che, rispetto alle tradizionali professioni, hanno delle competenze trasversali che si distinguono per tecnica, creatività e autonomia. Scopriamo quali sono. 

Leggi anche: LE TENDENZE DEL 2022 PER IL SETTORE DEGLI EVENTI

Le nuove professioni negli eventi online: il producer dell’evento 

Quella del producer è la figura più importante, il suo ruolo consiste nel progettare l’evento in ogni suo aspetto, identificare gli obiettivi, scegliere la giusta piattaforma, rispettare il budget per il progetto, misurare i risultati e infine far vivere un’esperienza unica ai partecipanti.

Una professione già esistente ma che cammina di pari passo con la tecnologia in continua evoluzione. Ha competenze tecniche e di progettazione perché adatta l’evento online in base al tipo di piattaforma prescelta. Conosce, infatti, le funzioni di tutte le piattaforme e dei dispositivi tecnologici.

Il content manager: una nuova professione negli eventi online

Il content manager degli eventi online si occupa di creare, ottimizzare e condividere i contenuti durante un evento in streaming. È una figura che un negli eventi fisici viene collocata in colui/colei che si occupa di “caricare” le slide. Adesso, con l’avvento degli eventi online questa figura è cambiata perché il suo ruolo consiste in: 

  • creare e prendersi cura dei contenuti
  • verificare, controllare e ottimizzare i formati e le impaginazioni delle presentazioni
  • gestire le presentazioni in slide o contenuti video dello showrunner, che così può concentrarsi su quello che ha da dire durante la presentazione, senza preoccuparsi di dover seguire la progressione della programmazione.

Lo showrunner: dalla gestione degli eventi fisici a quelli online

Lo showrunner è colui che si occupa della scaletta, lo faceva negli eventi fisici e lo fa tutt’ora negli eventi online.

È la figura decisiva sulla buona riuscita dell’evento, soprattutto di quello online perché se nell’evento fisico riesce a vedere cosa succede, con l’evento online può solo prevederlo. 

Con scaletta in mano dirige le fila degli eventi per far sì che ogni membro dello staff sia pronto a ricoprire il proprio ruolo, quindi: gestire le interazioni con il pubblico, iniziare un sondaggio, mandare le slide fra uno speaker e l’altro ecc. 

L’interaction manager tra le nuove professioni negli eventi online

L’interaction manager è una nuova figura negli eventi online che si occupa di gestire tutte le interazioni del pubblico che avvengono durante un evento. Si occupa di gestire il flusso di domande e i sondaggi di migliaia di persone collegate attraverso una piattaforma online, ne sono un esempio le piattaforme Zoom o Skype divenute ancora più fondamentali in questi due anni di pandemia. 

Il social media manager per l’evento online 

Il social media manager, come noto, è una figura professionale di supporto alla strategia marketing dell’evento. Sono professionisti che fanno parte dello staff organizzativo e mettono a disposizione tutte le loro competenze in merito al mondo dei social e alle piattaforme esistenti. 

Nello specifico, il social media manager è in grado di:

  • trasformare gli utenti in pubblico partecipante
  • costruire e gestire una community online
  • coinvolgere in modo attivo i partecipanti, non solo in tutte le fasi dell’evento, ma fa sì che se ne parli anche dopo la fine dell’evento
  • ampliare la reach (ovvero il numero totale di persone che vedono i contenuti)
  • ideare contenuti e fornire idee sempre nuove per trasmettere il valore dell’evento online

Leggi anche: HUMAN DIGITAL EVENTS: IL MONDO DEGLI EVENTI CONTEMPORANEI GUARDA GIÀ AL DOMANI

Nuove professioni eventi online: c’è anche l’analista dei dati 

Con il crescente utilizzo delle piattaforme e in generale di tutte le tecnologie che occorrono nell’intero processo di organizzazione e gestione degli eventi, bisogna analizzare l’enorme quantità di dati che viene prodotta da ogni singolo evento online.

Per citarne alcuni: dati di registrazione, accesso alle location, votazioni dei sondaggi, utilizzo di una eventuale app dell’evento, schede riassuntive del programma caricate sul sito, partecipazione del pubblico alle sessioni dell’evento e molto altro ancora. 

Una nuova professione negli eventi online, quella dell’analista dei dati, molto rilevante perché la raccolta e l’analisi dei dati permette di misurare i diversi elementi dell’evento e la loro efficacia. 

Informazioni utili, quindi, per creare una strategia di marketing ancora più forte e di successo e migliorare l’esperienza del pubblico partecipante. 

Event planner virtuale: il professionista degli eventi online e ibridi 

Come ben noto, gli eventi online in questi ultimi due anni hanno spopolato. Ma, la possibilità di poter tornare alla “quasi vita normale” e di partecipare fisicamente agli eventi, ha dato vita a eventi ibridi, ovvero la combinazione tra un evento fisico in cui si può partecipare in presenza e un evento virtuale in cui si può assistere a distanza attraverso l’uso della tecnologia. 

Un trend che assume sempre più rilevanza nell’ambito della progettazione degli eventi e in cui entra in gioco la figura del professionista: event planner virtuale. Il suo ruolo è quello di:

  • identificare il pubblico che si collega da remoto
  • selezionare la piattaforma online più adatta
  • progettare tutti le attività collegate alla partecipazione del pubblico in online.