Gli esseri umani sono “progettati” per interagire l’uno con l’altro. Siamo creature intrinsecamente sociali. Anche se il nostro mondo è sempre più aperto alle opportunità virtuali, offrendoci grande comodità e connettività globale, non c’è niente di paragonabile all’esperienza dell’interazione faccia a faccia, sia a livello personale che professionale.

Partecipare a una fiera in franchising potrebbe non avere lo stesso peso di un decennio fa, ma farlo è comunque un prezioso strumento di marketing per i franchisor e una risorsa altrettanto utile per i potenziali affiliati durante il processo di approfondimento. Diamo un’occhiata ai principali vantaggi della partecipazione a una fiera per l’industria del franchising.

Fiera e franchising: un potente strumento di marketing e networking

Nel mondo competitivo del franchising, la generazione di lead e la diversificazione delle fonti da cui provengono sono all’ordine del giorno. Senza dubbio, il marketing digitale ha assunto un ruolo centrale nelle strategie complesse, ma non si può trascurare l’importanza di promuovere le opportunità di franchising in modi diversi. I marchi devono concentrarsi su un obiettivo fondamentale: raggiungere i potenziali candidati nel modo più diretto possibile. Questo può avvenire su piattaforme di social media, attraverso il tradizionale marketing cartaceo ma anche durante gli eventi in cui si cammina tra le sale di un centro congressi.

Considerando che la generazione di lead nel franchising richiede l’utilizzo di più canali, non c’è modo migliore di mettersi “fisicamente” di fronte ai potenziali futuri franchisor. Le fiere del franchising rappresentano un’opportunità unica per i professionisti delle vendite franchising di incontrare di persona i possibili affiliati e presentare loro i vantaggi del proprio marchio o della propria azienda. Nonostante le ricerche online siano fondamentali, molti aspiranti imprenditori desiderano comunque l’interazione umana e il coinvolgimento diretto con un marchio prima di prendere una decisione.

Sebbene le fiere non siano l’unico strumento di marketing utilizzabile da un franchising, rappresentano ancora una risorsa straordinaria per aumentare la visibilità, suscitare interesse per il proprio business e, di conseguenza, generare nuovi lead. Inoltre, partecipare a una fiera di settore dà un’impressione positiva dell’azienda. Accogliere gli ospiti nello stand, intrattenere conversazioni cordiali contribuisce alla costruzione dell’identità del brand. Spesso, questo aspetto viene sottovalutato, ma è fondamentale per creare una reputazione positiva, promuovere il passaparola, fidelizzare i clienti esistenti e allargare la rete di potenziali clienti.

Le fiere di settore offrono anche l’opportunità di incontrare altre aziende dello stesso settore con cui scambiare conoscenze, know-how e, talvolta, opportunità di collaborazione. Stabilire relazioni di business è cruciale per la crescita di un’azienda e, partecipando alle fiere, questo obiettivo diventa più accessibile. 

LEGGI ANCHE – Franchising Meet 2024: l’evento per franchisor e franchisee a Milano, Roma e Bari

Fiere del franchising: una fonte inesauribile di conoscenza e supporto

Se stai valutando l’opportunità di investire in un franchising, è fondamentale comprendere che, nonostante le ricerche online siano un passo essenziale nel processo di scoperta, non possono offrire la stessa profondità di conoscenza di un marchio e della sua idoneità per te come l’interazione diretta con i rappresentanti del franchisor.

È importante tenere presente che potresti dover esplorare settori diversi da quelli in cui hai lavorato in passato. Una fiera dedicata al franchising ti offre l’opportunità ideale per approfondire la conoscenza dei settori che suscitano il tuo interesse e che potresti considerare per la tua futura attività. Inoltre, potresti scoprire opportunità che non avevi mai considerato prima: le fiere racchiudono una varietà di opportunità più ampia di quanto tu possa immaginare, che spazia dalle aziende di servizi alle imprese business-to-business, fino alle start-up pronte a sfidare i giganti consolidati di un settore.  

Oltre a interagire con i franchisor, avrai spesso l’opportunità di conversare con gli altri franchisee, il che rappresenta un modo eccezionale per ottenere una visione realistica di come funziona effettivamente un franchising specifico. Questo è il momento perfetto per porre tutte le domande che hai in mente: puoi chiedere quanto supporto hanno ricevuto dal loro franchisor, quanto tempo è stato necessario prima che iniziassero a generare profitti e come si svolge una giornata tipo nell’ambito del franchising. Conversare con gli affiliati può davvero aiutarti a capire se questa è la carriera che fa per te e a cui sei disposto ad impegnarti appieno.

Inoltre, durante molte fiere, è possibile accedere a sessioni di consulenza o fissare appuntamenti per discutere questioni specifiche legate alla tua situazione personale. Senza contare che avrai l’opportunità di partecipare a seminari che ti forniranno una vasta gamma di informazioni pertinenti, risparmiandoti ore di ricerca su Google. È un’occasione unica per ascoltare ed interrogare esperti su argomenti come il finanziamento di un franchising, le questioni legali da considerare e i migliori modi per accedere al supporto esterno per avviare la tua attività con successo.