Articolo tradotto da Three predictions about the future of virtual & hybrid events

Breve riassunto in 30 secondi

  • Quando riprenderanno gli eventi fisici, i formati virtuali e ibridi rimarranno comunque un must. I partecipanti potranno scegliere se partecipare di persona o virtualmente, rendendo ogni esperienza di evento e community un ibrido.
  • Le tradizionali soluzioni tecnologiche per eventi, come le app per eventi e gli strumenti di coinvolgimento basati sul web, diventeranno uno strumento cruciale che rafforzerà la partecipazione e la community.
  • Gli eventi ci offrono l’opportunità unica di condividere esperienze con le persone, di immergerci in contenuti che ci appassionano, di relazionarci con speaker e sponsor per un confronto diretto e significativo.
  • Man mano che gli eventi ibridi e virtuali diventano sempre più popolari, dobbiamo assicurarci di soddisfare tutte queste esigenze. E ricordarci che non sarà come organizzare eventi di persona.
  • Come distinguere un evento e attirare un elevato numero di iscrizioni? L’unico modo per differenziarsi è alzare l’asticella per la qualità dei contenuti, l’esperienza di networking e ogni altro aspetto significativo.
  • Per avere successo nel settore degli eventi post Covid-19 è necessario offrire contenuti personalizzati e un’esperienza unica, sia per attirare i partecipanti all’evento, sia per farli tornare.

Con l’approssimarsi della fine dell’anno, è diventato naturale iniziare a fare previsioni su ciò che succederà nel 2021. E anche se nessuno sa quanto tempo ci vorrà per voltare questa triste pagina della nostra storia, una certezza per gli addetti ai lavori è che il Covid-19 ha cambiato per sempre la struttura degli eventi.

Con questo in mente, ecco tre previsioni sul futuro degli eventi virtuali e ibridi.

LEGGI ANCHE: Eventi online, tutti i vantaggi di organizzarli

La tecnologia continuerà ad evolversi a un ritmo vertiginoso

Come abbiamo già detto, quando riprenderanno gli eventi fisici, i formati virtuali e ibridi rimarranno lo stesso indispensabili.

Di conseguenza, la richiesta di tecnologie per eventi continuerà a crescere e i migliori fornitori riusciranno ad anticipare le possibili innovazioni del futuro. La tecnologia degli eventi diventerà il tessuto connettivo fra i partecipanti di persona e quelli virtuali, svolgendo un ruolo critico e strategico per ogni evento.

Le soluzioni tecnologiche per gli eventi, come le applicazioni mobile per eventi e gli strumenti di coinvolgimento basati sul web, diventeranno uno strumento fondamentale per alimentare la partecipazione e la community.

I partecipanti avranno un’aspettativa sempre più orientata al “consumatore”: sondaggi, Q&A, messaggistica, networking, video delivery e tutte le altre caratteristiche di un evento online diventeranno essenziali per creare un’esperienza digitale coinvolgente.

La costruzione di relazioni sarà il tema centrale

Gli eventi virtuali sono un’occasione unica di conoscenza diretta e condivisione di esperienze: con gli altri partecipanti, con gli speaker, con gli sponsor.

Ecco alcuni modi in cui la tecnologia può essere usata per rafforzare la costruzione di relazioni:

  • per consentire ai partecipanti di interagire con i relatori online o offline, incluse le videochiamate one-to-one.
  • per fornire strumenti di engagement utili a mettere in contatto i partecipanti che condividono interessi o programmi, in modo che possano trovarsi e mettersi in contatto tra loro, indipendentemente dal modo in cui partecipano all’evento.
  • per offrite agli sponsor la possibilità di parlare con i partecipanti anche attraverso le opzioni di video chat (ricordate che sono la spina dorsale degli eventi, e la loro capacità di coinvolgere i partecipanti è ciò che li farà tornare).

LEGGI ANCHE: Unlock the events!

Con l’aumento dell’offerta, la qualità è più che mai necessaria

Poiché la prevalenza – e la frequenza – degli eventi virtuali e ibridi sta crescendo (e continuerà sicuramente a farlo), aumenterà anche la competizione fra gli organizzatori di eventi. Allora come distinguere il proprio evento dalla concorrenza?

Se invitate relatori importanti e influenti, migliorerete certamente l’immagine del vostro evento e avrete accesso al loro pubblico, ma questo di per sé non basta.

L’industria degli eventi ha lavorato per anni sul valore dei dati relativi all’engagement dei partecipanti, ma nessuno ha ancora capito come utilizzare questa mole incredibile di dati generati durante gli eventi.

Oggi abbiamo l’opportunità di trasformare il modo in cui gli eventi vengono vissuti e l’impatto che hanno come canale di marketing, sfruttando proprio l’analisi dei dati.

Per avere successo nel settore degli eventi post Covid-19 è necessario offrire contenuti personalizzati e un’esperienza unica a tutti i partecipanti. Il raggiungimento di questo obiettivo inizia con la capacità di raccogliere e sistematizzare i dati, per identificare ciò che realmente interessa e convince il pubblico a partecipare.

Le piattaforme tecnologiche per gli eventi del futuro faranno emergere l’intento e gli obiettivi del pubblico, aiutandoci a dare loro più di quello che si aspettano attraverso la personalizzazione in tempo reale, e offrendo innumerevoli vantaggi anche agli sponsor dell’evento.

LEGGI ANCHE: Eventi online, come generare engagement con la gamification

Conclusioni

Gli eventi sono un canale di marketing unico e non c’è ragione per cui il tocco personale che li rende così potenti non possa andare di pari passo con un approccio misurabile più orientato ai dati. Oggi che abbiamo questa risorsa, non dobbiamo sprecarla.

La pandemia da Covid-19 ha costretto il settore degli eventi a ripensare il proprio modello di business per adattarlo ai cambiamenti in atto. Ma ha dato anche l’opportunità di evolvere il settore e di migliorarlo come non avremmo mai immaginato di poter fare.

Ora però sappiamo cosa fare, e possiamo sfruttare quello che abbiamo imparato con questa esperienza per elevare le esperienze dei nostri partecipanti durante gli eventi, virtuali o ibridi, oggi e nel futuro.