fbpx

Il marketing è composto da diverse attività che contribuiscono all’obiettivo finale di una strategia di comunicazione e di vendita. Il primo obiettivo di una strategia di marketing, infatti, è quello di promuovere (non solo a pagamento) un prodotto o un servizio e dargli la visibilità che merita, per far sì che un numero sempre maggiore di persone lo acquisti.

Queste attività di marketing sono l’online adv, l’email marketing, i social media, le vendite, le promozioni, le public relations e, ovviamente, il marketing online.

Un’attività di franchising non fa eccezione e le aziende franchising di maggior successo lo dimostrano. Con una buona strategia di marketing, pianificata in anticipo e a tavolino, è possibile avere un ritorno sugli investimenti (ROI) soddisfacente e migliorare giorno dopo giorno i risultati del business.

Vediamo insieme, uno ad uno, i vantaggi dei vari aspetti del marketing online e offline per il franchising.

LEGGI ANCHE – Perché è importante gestire le recensioni per il franchising

1. Pubblicità

La pubblicità non è solo un mezzo di stampa, essa comprende tutti i media che mettono a disposizione uno spazio online o offline per veicolare un messaggio di marketing e di vendita. Si pensi alle riviste e ai giornali stampati, agli spot televisivi e via radio, alla classica cartellonistica e, oggi più che mai, alla tecnologia digitale che si serve di internet e di smartphone.

2. Email marketing

Con l’avvento della tecnologia l’email marketing ha preso il posto (non ancora del tutto) delle classiche lettere che anni fa arrivavano a casa via posta. Il direct mail e le newsletter sono l’evoluzione di quel tipo di attività promozionale e funzionano ancora oggi alla grande.

3. Vendite

Un processo di vendita efficace è indispensabile per ogni franchising, perché segue passo dopo passo i potenziali acquirenti nei vari step del funnel di vendita.

Questo processo consente di individuare punti di forza e criticità nelle attività di marketing di un business. Conoscere in quale punto della customer journey il cliente rimane fermo, è utile a riformulare una strategia per sbloccare il suo passaggio e aiutarlo a completare l’intero funnel, fino alla conversione e alla fidelizzazione dello stesso.

Tutti i metodi di vendita

Nel franchising esistono più metodi di vendita, ma la tecnologia ha ampliato il processo con l’introduzione della posta elettronica, del mobile e dei CRM che fanno ormai parte, a tutti gli effetti, anche del processo di vendita di un franchising. Oggi, infatti, gli strumenti e i canali di vendita si sono moltiplicati rispetto al passato, perché all’offline è stato affiancato l’online. È solo con l’unione e la co-presenza dei due canali che si può ottenere il massimo dal marketing e che si possono così potenziare le vendite di un’azienda.

LEGGI ANCHE – L’importanza del marketing locale e di prossimità per il franchising

4. Promozioni

Le promozioni, a pagamento e non, sono state usate per creare brand awareness e per diffondere messaggi di marketing. Unire i metodi di promozione tradizionale e a quelli digitali che sfruttano le nuove tecnologie è la scelta migliore per creare multicanalità.

5. Public relations

Le pubbliche relazioni sono spesso sottovalutate nel marketing, probabilmente perché in genere queste attività consistono in comunicati stampa, sponsor e altri eventi che servono principalmente a fare brand awareness tramite la pubblicità.

Oggi, con internet e il digitale, abbiamo scoperto che le pubbliche relazioni sono ancora molto utili se si pensa alle attività di comunicazione tramite articoli diffusi sui blog e sulle varie piattaforme online, anche gratuite. Molte aziende, invece, preferiscono affidarsi ad agenzie di PR che garantiscono uscite su siti web più famosi e di portata nazionale o internazionale.

Ad ogni modo, anche le attività di PR possono essere misurate e la loro analisi può essere utile al fine di misurare ogni aspetto del marketing che si è messo in atto nel franchising.

LEGGI ANCHE – Aprire un negozio in franchising: i vantaggi per il franchisor e per il franchisee

6. Online marketing

Non tutte le aziende di franchising hanno già attivato delle strategie di marketing digitale per promuovere i loro prodotti o servizi. Molti non hanno ancora del tutto chiare le potenzialità dei canali digitali e i vantaggi che il marketing online porta alle vendite.

Mentre una volta pubblicizzare un’azienda aveva un costo molto elevato, perché i canali offline si limitavano a locandine, cartellonistica, riviste o spot televisivi, oggi è tutto cambiato. Il marketing è più accessibile e i suoi costi variano, influenzati da diversi fattori. Internet offre a tutti la possibilità di giocare quasi ad armi pari, abbattendo quasi del tutto le barriere di ingresso, purché ci siano dietro creatività e strategia.